I Costi

 

 CAPITOLATO I° PROGETTARE ECOLOGICAMENTE
     

 

Un progetto “ecologico” deve essere in primo luogo un “buon” progetto, concepito e realizzato con cura. In generale, però, e da sfatare il luogo comune per cui una casa ecologica debba costare di più.

La “casa ecologica” è semplicemente una casa di qualità, che non può essere realizzata al disotto dei livelli minimi di spesa di una costruzione ben concepita, ma in compenso la sua qualità dura nel tempo, con costi di gestione e di manutenzione molto ridotti. Il costo di edificazione e i livelli di confort possono variare moltissimo, da livelli medi fino a livelli molto alti, a seconda delle possibilità del committente. I criteri generali per progettare ecologicamente sono molto articolati e solo raramente applicati nella loro globalità: a seconda del contesto si cercherà di corrispondere il più possibile agli standard ideali, avendo come obiettivo l’armonizzazione del luogo, il risparmio di risorse, la salute degli abitanti. La scelta dei materiali deve tener conto del loro contenuto energetico e del loro ciclo di vita. Materiali e tecniche costruttive sono strettamente in relazione e le loro possibili applicazioni e variazioni sono innumerevoli.