Malta Cocciopesto

 cocciopesto4 (1)

 

 INTONACO ALLA CAPPUCCINA

Descrizione

IL COCCIOPESTO: Mescolando calce alla sabbia ottenuta dalla frantumazione dei vecchi mattoni e tegoli, si ottiene una malta fortemente porosa e duttile, che acquista, grazie al connubio fra le due materie, quelle caratteristiche di presa idraulica ben conosciute dagli architetti del passato. Usare malte di Cocciopesto significa dare alla struttura muraria nel suo insieme, un’unica caratteristica di funzionalità: quella dell’argilla cotta che si lega chimicamente con la calce, assodando tutti gli elementi in un unico solido. Da Vitruvio in poi, murare, tonacare e rifinire con malte di Cocciopesto ha significato da sempre conferire alle murature importanti caratteristiche di solidità, elasticità e soprattutto traspirabilità.

Malta preconfezionata in polvere composta di calce idraulica naturale, calce aerea naturale, cocciopesto selezionato in adeguata granulometria e sabbie carbonatiche per rafforzarne la resistenza all’urto. La diffusissima porosità dello strato di MALTA DA INTONACO linea COCCIOPESTO CALCEFORTE consente alla muratura una estrema traspirabilità e nel contempo consente agli operatori di poter bagnare il fondo adeguatamente in modo da poter eseguire i lavori di finitura alla calce con tonachini marmorati o con sagramature alla cappuccina, senza vedere le finiture cavillare e “bruciare” per la mancanza d’acqua nel supporto. La malta da intonaco di Cocciopesto innesca una presa di tipo pozzolanico anche con i mattoni sui quali è applicata; ed è per tale ragione che fra muratura e malta da intonaco non vi è bisogno di frapporre alcun ponte di aderenza.
Composizione
Calce idraulica naturale in polvere;
Calce aerea naturale in polvere;
Sabbie carbonatiche;
Frammenti di mattoni di idonea pezzatura.
 cocciopesto-intonaco-pavimento-naturale-03

TONACHINO ALLA CAPPUCCINA

Descrizione

IL COCCIOPESTO: Mescolando calce alla sabbia ottenuta dalla frantumazione dei vecchi mattoni e tegoli, si ottiene una malta fortemente porosa e duttile, che acquista, grazie al connubio fra le due materie, quelle caratteristiche di presa idraulica ben conosciute dagli architetti del passato. Usare malte di Cocciopesto significa dare alla struttura muraria nel suo insieme, un’unica caratteristica di funzionalità: quella dell’argilla cotta che si lega chimicamente con la calce, assodando tutti gli elementi in un unico solido. Da Vitruvio in poi, murare, tonacare e rifinire con malte di Cocciopesto ha significato da sempre conferire alle murature importanti caratteristiche di solidità, elasticità e soprattutto traspirabilità.

Tonachino di finitura preconfezionato in polvere, tipico del periodo della Rinascenza, composto di calce idraulica naturale, calce aerea naturale, sabbie fini e polvere di cocciopesto, steso nello spessore sufficiente a rendere la superficie dell’intonaco, dello stesso materiale, particolarmente levigata, a similitudine delle facciate sagramate. La rasatura superficiale del TONACHINO ALLA CAPPUCCINA linea COCCIOPESTO CALCEFORTE deve essere eseguita sull’intonaco ben stagionato e bagnato, lavorato finché umido. In passato, il tonachino alla cappuccina veniva intriso di olio al fine di renderlo impermeabile e contemporaneamente fargli assumere sfumature marmoree di grande pregio.

Composizione
Calce idraulica naturale in polvere
Calce aerea naturale in polvere
Sabbie carbonatiche
Polvere di mattoni di idonea finezza

252_1